Seleziona una pagina

Una nuova luce per il Santuario

Il PROGETTO

Il santuario da molti anni mancava di una adeguata illuminazione per valorizzare le importanti opere d’arte in esso contenuto. A maggio 2019 abbiamo deciso di avviare la progettazione del nuovo impianto elettrico, illuminotecnico, audio e di sicurezza, in modo da rendere il Santuario maggiormente utilizzabile in orari serali e invernali in sicurezza e valorizzando le opere e le decorazioni.

Il progetto è stato affidato alla ditta Luminum Smart Heritage, diretta da Andrea Carson, light designer premiato a livello internazionale ed esperto di valorizzazione tecnologica di beni storici.  

Il progetto ha visto coinvolto un team multidisciplinare di tecnici e consulenti che hanno studiato un sistema di valorizzazione del bene, che comprende un nuovo sistema di gestione domotico di ultima generazione, per gestire il bene da remoto, un sistema di illuminazione con scenari differenziati per valorizzare sia l’aspetto liturgico che l’aspetto turistico e monumentale, un rinnovato impianto di controllo e videosorveglianza, in modo da rendere il Santuario maggiormente utilizzabile in orari serali e invernali in sicurezza e valorizzando le opere e le decorazioni.

Il progetto è stato reso possibile grazie alla generosità della Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini che ha sponsorizzato l’intervento di valorizzazione. 

Ripresa del Santuario effettuata con Drone durante la fase di Rilievo per esaminare eventuali problemi alle strutture e sviluppare il modello tridimensionale

Il drone utilizzato per la fase di rilievo e sviluppo del modello tridimensionale

Rilievi con termoscanner per verificare presenza di umidità o problemi alle pavimentazioni

Il totem per raccontare i lavori svolti e accogliere fedeli e turisti che visitano il santuario

I progettisti durante la fase di analisi degli spazi per l’elaborazione del progetto.

Sponsor

 I lavori al Santuario sono stati possibili grazie al gentile contributo della Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini, che ha generosamente finanziato l’intervento di valorizzazione del Santuario.

La Fondazione

 La Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini nasce nel 2019 per rendere omaggio alla persona di Alberto Giacomini, ai suoi valori, ai suoi fondamenti.

Nel 1998, Alberto Giacomini sostenne il restauro del Santuario, con i dipinti, gli affreschi, e le parti lignee in memoria dei genitori Giuseppe Giacomini scalpellino e della madre Giuseppina Fortis. Con uguale devozione e intento, la fondazione ha sostenuto i lavori di riqualificazione elettrici ed illuminotecnici del Santuario.

La fondazione è impegnata su più filoni: artistico, culturale, a sostegno dei giovani imprenditori e ideatori, a sostegno all’istruzione e alle scuole.

Maggiori informazioni sul sito della Fondazione www.fondazionealbertogiacomini.it

 

 

Storytelling

All’interno del Santuario, durante il cantiere, è stato possibile visionare uno strumento di storytelling per raccontare a turisti e fedeli i lavori, il Totem 4.0 sviluppato dalla ditta Luminum come progetto pilota per il Santuario. Grazie al Totem era possibile visionare un video che raccontava i lavori e la storia del santuario in multi-lingua.

Tramite un qr code ( un codice fotografabile da telefono che fa accedere ad un sito ) era  possibile collegarsi al nuovo sito del santuario per avere maggiori informazioni od effettuare una donazione online.

Un modo per comunicare i lavori e rendere partecipi i fedeli dei lavori di adeguamento del Santuario. Qui a lato è possibile visionare il video trasmesso dal Totem del Santuario.

 

 

Si ringrazia

Emanuele Vicario Fotografia

Contattaci

Per maggiori informazioni, prenotare visite o organizzare un evento

+39 0322 96163
Via Santuario - Madonna del Sasso ( VB) 28894
adriano.miazza@gmail.com

13 + 2 =