Santuario della Madonna del Sasso

Madonna del Sasso VB
XVIII Secolo
L
SS. Messa ogni Domenica ore 17.00
}
09.30 - 18.00
L
15 Agosto SS. Messa ore 17.00
+39 0322 96163
UNA NUOVA LUCE PER IL SANTUARIO

AVVIO DEL CANTIERE PER LA NUOVA ILLUMINAZIONE DEL SANTUARIO

Il santuario da molti anni mancava di una adeguata illuminazione per valorizzare le importanti opere d’arte in esso contenuto. A maggio 2019 abbiamo deciso di avviare la progettazione del nuovo impianto elettrico, illuminotecnico, audio e di sicurezza, in modo da rendere il Santuario maggiormente utilizzabile in orari serali e invernali in sicurezza e valorizzando le opere e le decorazioni.

Dopo un lungo e impegnativo lavoro, siamo felici di annunciarvi che avviamo i lavori di adeguamento impiantistico, per dare Nuova Luce al Santuario.

In alcuni momenti della giornata, il Santuario potrebbe essere chiuso per ragioni di sicurezza, ci scusiamo anticipatamente se non potrete accedere allo spazio. Per ragioni di sicurezza, l’area del Santuario è dotata di allarmi di sicurezza e videosorveglianza.

Il Santuario

L’attuale complesso, costituito da chiesa, campanile e casa eremitale, fu edificato nella prima metà del XVIII sec. su uno sperone roccioso, punto panoramico d’eccezione per abbracciare, con un solo sguardo, tutto il Cusio e i monti della riviera orientale. Per secoli la bianca roccia granitica su cui sorge il santuario venne utilizzata come pietra da taglio.

Storia

In origine in questo luogo, alle falde del monte Avigno, esisteva una cappelletta, dedicata all’Addolorata, nel 1590 è già citata una chiesa, volta a oriente, ma certo più antica, poiché era presente la tavola della Deposizione, dipinta da Fermo Stella da Caravaggio datata 1541.

La fama dei miracoli ottenuti in questo luogo sacro aveva favorito l’edificazione di questa prima chiesa, che divenne un santuario frequentato anche dalla Valsesia. Oltre al pregevole dipinto, nell’ edificio era conservata una statuetta della Madonna del Rosario ritenuta miracolosa. Il piazzale affacciato a lago era detto “prato della tela”, perché nelle giornate calde e soleggiate, le donne usavano stendervi la tela fatta in casa per candeggiarla.

Oggi

L’attuale complesso fu voluto nel 1706 dal boletese Pietro Paolo Minola, ricco commerciante emigrato a Milano che, come ex voto per una grazia ricevuta dalla Madonna, finanziò l’edificazione del nuovo santuario, volto a occidente. I lavori iniziarono verso il 1725, anche col contributo degli abitanti di Boleto. Nel 1748 fu completa la chiesa, il campanile e la casa furono terminati nel 1760. Il santuario fu consacrato nel 1771 dal Vescovo di Novara.

La chiesa, in stile tardo barocco, è a croce greca, con due altari laterali; le architetture e gli affreschi sono opera del pittore-architetto valsesiano Lorenzo Peracino. Sull’altare fu posta la Deposizione di Fermo Stella da Caravaggio.

Nel 1998, in occasione dei 250 anni dalla costruzione, l’intero complesso è stato completamente restaurato.

Indirizzo

 

Via Santuario – Madonna del Sasso ( VB) 28894

Il Santuario è aperto nei seguenti orari

24 Maggio – Ultima domenica di Ottobre

ore 09.30 – 18.00

 

Celebrazioni

 La SS. Messa viene celebrata ogni Domenica alle ore 17.00

Il 15 Agosto per la Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria al Cielo la SS. Messa  verrà celebrata alle ore 17.00 

Festa del Santuario:

16 Agosto Festa degli Scalpellini – SS. Messa ore 11.00 

Parcheggio

E’ disponibile, nel piazzale antistante la chiesa, un parcheggio gratuito.  

Bar

Nel periodo estivo, è presente un servizio bar e servizi sanitari nel piazzale antistante la chiesa

Periodo Apertura

Il santuario è visitabile, nel periodo tra marzo e ottobre, dalle ore 09.30 e le 18.00.

Sponsor

Si ringrazia

Emanuele Vicario Fotografia

Contattaci

Per maggiori informazioni, prenotare visite o organizzare un evento

+39 0322 96163
Via Santuario - Madonna del Sasso ( VB) 28894
santuariodellamadonnadelsasso [@] gmail.com

7 + 7 =